“La città smarrita nella neve”: un racconto di Italo Calvino

Marcovaldo è una raccolta di racconti – alcuni usciti sulle pagine dell’Unità – scritti da Italo Calvino e pubblicati per la prima volta nel 1963 in una collana di libri per ragazzi dell’editore Einaudi. Le stagioni in città, nonché sottotitolo delll’opera,  si riferisce alla struttura delle novelle che la compongono: ognuna associata a primavera, estate,Continua a leggere ““La città smarrita nella neve”: un racconto di Italo Calvino”

Dodici racconti “Sotto la cenere”

Ugo Mancini – docente di Storia e Filosofia, oltreché studioso appassionato del periodo fascista – ha pubblicato per Infinito Edizioni Sotto la cenere, una raccolta di racconti che ripercorre quella che è stata l’esperienza del Ventennio e, di conseguenza, degli anni difficili della Seconda guerra mondiale. Non è mai facile tradurre in trama un libro compostoContinua a leggere “Dodici racconti “Sotto la cenere””

Impara l’«Arte» di Yasmina Reza e non metterla da parte

Faccio una piccola premessa: talvolta, tra le mie letture, fanno capolino anche delle pièce teatrali; sento il bisogno di qualcosa che sia scandito da dei tempi e delle battute ben precisi, e i libri scritti come se fossero dei copioni – perchè lo sono davvero, nati apposta per essere messi in scena – rispondono aContinua a leggere “Impara l’«Arte» di Yasmina Reza e non metterla da parte”

“Le parole dei fiori. Un alfabeto della lingua delle piante” di Isabel Kranz

Il linguaggio dei fiori (florigrafia) è stato un modo unico di comunicazione molto diffuso e utilizzato nell’Ottocento, soprattutto perché, proprio in quel periodo, certe composizioni floreali servivano per esprimere emozioni che non sempre potevano essere dette apertamente. Sebbene oggi questo linguaggio appaia quasi del tutto dimenticato (se non in alcuni casi sporadici che coinvolgono prevalentementeContinua a leggere ““Le parole dei fiori. Un alfabeto della lingua delle piante” di Isabel Kranz”

Amos Oz

Amos Oz (1939-2018) è stato un autore israeliano che ha scritto pagine importanti della letteratura mondiale: scrittore di saggi e romanzi, giornalista e docente universitario, ma anche fortemente attivo sul versante della politica e di temi “caldi” quali il conflitto israelo-palestinese. In origine Klausner, durante l’adolescenza ha poi cambiato il cognome in Oz – cheContinua a leggere “Amos Oz”

Una vita da agente segreto: “Siviero contro Hitler. La battaglia per l’arte”

Oltre agli Alleati, un ruolo rilevante per il ritrovamento dei manufatti artistici trafugati dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale lo ebbero gli ufficiali italiani dell’Ufficio Recuperi delle opere d’Arte, presieduto e diretto da Rodolfo Siviero. Quest’ultimo non è stato solamente una figura simbolo del Novecento (artistico) italiano, ma anche un abile esempio dell’incontro traContinua a leggere “Una vita da agente segreto: “Siviero contro Hitler. La battaglia per l’arte””

“L’altra metà delle fiabe” a cura di Antonella Castello

Non esistono fiabe non cruente. Tutte le fiabe provengono dalla profondità del sangue e dell’angoscia. L’altra metà delle fiabe (ABEditore, 2016) non è quella che ci è stata raccontata da piccoli, non si trova in Walt Disney o nei fratelli Grimm. L’altra metà delle fiabe è rappresentata dal loro lato “oscuro”, e da quella tradizioneContinua a leggere ““L’altra metà delle fiabe” a cura di Antonella Castello”

Rudolfs Blaumanis e il racconto de “La zattera di ghiaccio”

La zattera di ghiaccio (Sellerio Editore, 1995) conta solo 64 pagine, eppure in questa breve lunghezza è contenuta una storia tanto efficace quanto movimentata. Rudolfs Blaumanis – scrittore e drammaturgo lettone morto prematuramente a 45 anni – ambienta la tragica vicenda che scrive in un luogo che conosce alla perfezione e che lo ha vistoContinua a leggere “Rudolfs Blaumanis e il racconto de “La zattera di ghiaccio””

La leggenda di Halloween: dolcetto o scherzetto?

L’origine di Halloween è un “problema” ancora tutt’oggi, soprattutto tra quelli convinti che questa festa sia una tradizione prettamente americana. La verità è che in America ci è arrivata solo per importazione dall’Europa, anche se va riconosciuto che nel continente a stelle e strisce ormai rappresenta uno dei momenti più attesi e sentiti dell’anno. AllContinua a leggere “La leggenda di Halloween: dolcetto o scherzetto?”

Non solo “Frankenstein”: Mary Shelley e “I miei sogni mi appartengono”

I miei sogni mi appartengono è una raccolta di epistole inedite – e straordinariamente raggruppate da L’Orma Editore – scritte da Mary Wollstonecraft Godwin, anche meglio conosciuta come Mary Shelley (Londra, 30 agosto 1797 – Londra, 1º febbraio 1851). Il sottotitolo “Lettere della donna che reinventò la paura” non deve affatto trarre in inganno: tuttiContinua a leggere “Non solo “Frankenstein”: Mary Shelley e “I miei sogni mi appartengono””