Ministero della Verità

Non spaventatevi, nessun O’Brien comincerà a torturarvi in una stanza accecante che ha fatto di 1984 una delle storie distopiche più celebri e inquietanti. Nè tantomeno sperimenterete la perdita identitaria più profonda come è capitato a Winston Smith. Siete solo approdati tra le pagine del mio romanzo preferito e in uno spazio in cui saranno proprio i libri i principali protagonisti. Per leggere quanto scrivo o per conoscere tutte le curiosità relative a me e a questo sito vi basterà cliccare su MENÙ oppure cercare tra gli articoli.

«Ci incontreremo là dove non c’è tenebra.»