NARRATIVA · RECENSIONI

Ma “Dentro la maschera”, cosa si nasconde?

Leggere Dentro la maschera (ABEditore, 2018) significa fare un viaggio letterario all’interno dell’orrore, dell’incubo e del grottesco. Protagonisti di questo raffinato libricino sono quattro brevi opere scritte da Marcel Schwob, Gustav Meyrink, Guy De Maupassant ed Edgar Allan Poe, autori e anche attori di quel palcoscenico che ha visto la narrativa gotica al centro della… Continue reading Ma “Dentro la maschera”, cosa si nasconde?

NARRATIVA · RECENSIONI

“Dracula”: un moderno romanzo del terrore

Dracula è un ricettacolo di temi che aspettano solamente di essere scoperti e portati in superficie. Pubblicato nel 1897, il capolavoro di Bram Stoker è senza dubbio considerato il primo romanzo moderno della letteratura inglese, e un testo in cui il tema del gotico compare prepotentemente per poter dare una diversa chiave di lettura al… Continue reading “Dracula”: un moderno romanzo del terrore

NARRATIVA · RECENSIONI

“Disturbi di luminosità”: storia di “una qualunque chiunque”

Qualche mese fa ho visitato una mostra interamente incentrata sulla follia. All’interno di questa esposizione - oltre a dipinti, sculture e oggetti di vario genere - si trovava anche una stanza completamente buia che, improvvisamente, veniva illuminata dai volti di decine di malati psichiatrici che abbagliavano letteralmente il visitatore con le loro espressioni stranite e… Continue reading “Disturbi di luminosità”: storia di “una qualunque chiunque”

NARRATIVA · RECENSIONI

“Fatherland”: buon 75esimo compleanno, Adolf Hitler!

Non erano ancora le sette, e Berlino era animata dalle possibilità che la giornata doveva ancora spegnere. Fatherland è la storia di un’ucronia che ha come protagonista la Germania nazista del Reich, ma anche il racconto di un potere che si insinua nella mente di chi crediamo insospettabile e intoccabile. Se non sapete cosa sia l'ucronia,… Continue reading “Fatherland”: buon 75esimo compleanno, Adolf Hitler!

NARRATIVA · RECENSIONI

“1984”: Big Brother is watching you

Eric Arthur Blair, il vero nome di George Orwell, ha scritto Nineteen Eighty Four nel 1949, poco dopo la fine della Seconda guerra mondiale e in un periodo ancora piuttosto provato dai danni causati dai regimi totalitari. In questo romanzo, la storia non è affatto un elemento da sottovalutare, piuttosto assume un’importanza rilevante per tutti quei… Continue reading “1984”: Big Brother is watching you

NARRATIVA · RECENSIONI

“La manutenzione dei sensi”: quando la montagna diventa cura e casa per i sentimenti

La passione per le montagne m’era venuta da ragazzo guardando una piccola foto in bianco e nero con i bordi seghettati, dove c’era mio padre. Che Franco Faggiani, prima di essere scrittore e giornalista, sia anche un grande appassionato di montagna e fotografia lo si capisce dal suo romanzo La manutenzione dei sensi, pubblicato nel… Continue reading “La manutenzione dei sensi”: quando la montagna diventa cura e casa per i sentimenti

NARRATIVA · RECENSIONI

“Il caffè dei piccoli miracoli”: la ragazza con la borsa rossa

Nicolas Barreau è un autore francese che ormai da diversi anni esporta le sue commedie “in rosa” (La ricetta del vero amore, Gli ingredienti segreti dell’amore o Parigi è sempre una buona idea solo per citarne alcune) in giro per il mondo. Il caffè dei piccoli miracoli, edito da Feltrinelli nel 2017, è la storia… Continue reading “Il caffè dei piccoli miracoli”: la ragazza con la borsa rossa

NARRATIVA · RECENSIONI

“Niente di nuovo sul fronte occidentale”: le speranze di una generazione che vanno in frantumi

Niente di nuovo sul fronte occidentale (titolo originale: Im Westen nichts Neues) è sicuramente uno dei testi che più è stato in grado di raccontare le atrocità del conflitto mondiale. Scritto dall’autore tedesco Erich Maria Remarque (nato il 22 giugno del 1898), questo romanzo datato 1929 non descrive solamente una guerra disumana - la prima,… Continue reading “Niente di nuovo sul fronte occidentale”: le speranze di una generazione che vanno in frantumi

NARRATIVA · RECENSIONI

“I pesci non chiudono gli occhi”: voce del verbo “mantenere”

Una storia che sa di cambiamenti e un modo di raccontarla - ritmico e a riprese - che ricorda tanto lo sciabordio delle onde di quel mare caro al protagonista: questo è, semplicemente, I pesci non chiudono gli occhi di Erri De Luca, romanzo scritto nel 2011 per Feltrinelli. Da una parte ci sono i ricordi d’infanzia… Continue reading “I pesci non chiudono gli occhi”: voce del verbo “mantenere”

NARRATIVA · RECENSIONI

“Fahrenheit 451”: un fuoco che brucia e non scalda

«Se vi danno un foglio con le righe già tracciate, scrivete dall’altra parte»: con questa evocativa citazione di J. R. Jiménez inizia il (desolante) viaggio in Fahrenheit 451, il romanzo di Ray Bradbury (lo stesso di Cronache marziane) che racconta di una società paradossale in cui leggere o possedere libri è considerato un reato. La storia editoriale… Continue reading “Fahrenheit 451”: un fuoco che brucia e non scalda