DanteDì: cos’è e alcune iniziative

La lingua va dove vuole ma è sensibile ai suggerimenti della letteratura. Senza Dante non ci sarebbe stato un italiano unificato. Quando Dante, nel De vulgari eloquentia, analizza e condanna i vari dialetti italiani e si propone di foggiare un nuovo volgare illustre, nessuno avrebbe scommesso su un tale atto di superbia, eppure con la Commedia vince la sua partita. È vero che per diventare lingua parlata da tutti, il volgare dantesco ha impiegato alcuni secoli, ma se ci è riuscito è perché la comunità di coloro che credevano alla letteratura ha continuato a ispirarsi a quel modello. E se non ci fosse stato quel modello non si sarebbe forse neppure fatta strada l’idea di una unità politica. [Sulla letteratura, Umberto Eco]

Approvata ufficialmente il 17 gennaio 2020 e ideata sulla scia del BloomsDay consacrato a Joyce, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri – ribattezzata anche DanteDì – è una iniziativa nata per celebrare il Sommo Poeta e le opere da lui scritte (soprattutto la Divina Commedia, che per alcuni studiosi ha visto il principio del suo “viaggio” proprio il 25 marzo del 1300). Con messaggi ancora piuttosto attuali e contemporanei, i versi danteschi hanno donato alla cultura un ruolo identitario di grande importanza. Quest’anno, a rendere questo giorno ancora più speciale, anche il settecentesimo anniversario della morte dell’autore fiorentino, avvenuta il 14 settembre 1321.  Ecco alcune iniziative.

Nella settimana del “DanteDì”,  gli Uffizi partecipano alla grande festa di uno dei padri fondatori dell’identità culturale italiana, europea e occidentale in senso lato, con un programma di eventi fruibili da remoto e aperti a tutti.

“Quando la letteratura classica incontra l’horror!” L’Associazione Culturale Nero Cafè è lieta di presentare il primo libro edito sotto il marchio editoriale Nero Press attraverso un’iniziativa da non perdere. Dopo l’uscita americana e l’acquisto dei diritti, arriva in Italia Exilium – L’Inferno di Dante (Titolo originale: Valley of the Dead) di Kim Paffenroth. Un romanzo che ha un protagonista d’eccezione: il Sommo Poeta Dante Alighieri. In occasione del “DanteDì” (e fino al 28 marzo), sarà possibile scaricare gratuitamente Exilium attraverso questo link.

L’associazione culturale Liber Liber ha deciso di ripubblicare una versione rinnovata della Commedia di Dante Alighieri: una edizione del poema che amplia quella del 1908 curata da Corrado Ricci e la arricchisce con il lavoro critico di Giorgio Petrocchi (docente di letteratura italiana che ha ricevuto l’incarico dalla Società dantesca) e le immagini di Federico Zuccari (famoso per aver affrescato la Cupola di Santa Maria del Fiore e per i suoi disegni al poema dantesco, ora digitalizzati dagli Uffizi e fruibili nel progetto Dante Istoriato).

Un “DanteDì” da guardare. A partire dalle 19:10 su RaiUno, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del ministro della Cultura, Dario Franceschini, Roberto Benigni leggerà il XXV Canto del Paradiso nel Salone dei Corazzieri al Quirinale. Ma non solo: Alessandro Barbero, autore dell’apprezzatissimo Dante (Laterza), alle 21:10 su RaiStoria, continuerà il percorso dedicato all’autore fiorentino con “Alighieri Durante, detto Dante. Vita e avventure di un uomo del Medioevo”; altri approfondimenti del celebre divulgatore storico sono disponibili in questa intervista rilasciata a Carlotta Macerollo per “Eureka Street – La Via dei Libri” (dedicata al mondo dantesco racchiuso nella sua ultima pubblicazione) e nel filmato esclusivo per RayPlay “Dante e il potere“.

A Ravenna – città dove il Sommo Poeta visse gli ultimi anni della sua vita e in cui si trovano la sua tomba e un museo a lui dedicato – per l’intera giornata si susseguiranno iniziative dedicate principalmente agli studenti, ma sicuramente apprezzate da tutti coloro che amano Dante, tutte trasmesse in diretta streaming sul sito vivadante.it e sulla pagina facebook Ravenna per Dante (canali ufficiali delle celebrazioni del settimo centenario a Ravenna).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...