ALLA RICERCA DEL PIATTO PERDUTO

“Hosomaki” di zucchine

 

DSC_0022
Valentina Zanotto

Ingredienti (per 15-20 involtini):
2 zucchine
150 g di salmone affumicato a fette
70 g di crescenza
Qualche ciuffo di erba cipollina
Qualche foglia di rucola o spinacino 

Succo di limone
Olio e.v.o.
Sale q.b.

Preparazione:
Affettare finemente le zucchine nella loro lunghezza (meglio se con una affettatrice o uno strumento apposito) e disporre le strisce ottenute all’interno di una pirofila. Farle marinare per circa 10 minuti con un cucchiaio d’olio e.v.o, del sale e il succo di limone. Una volta pronte, grigliarle e lasciarle intiepidire.

Occuparsi del ripieno delle zucchine: schiacciare la crescenza con una forchetta in modo tale che sia quasi una “crema”; ridurre a straccetti del salmone affumicato; prendere qualche foglia rucola o spinacino.

A questo punto si può comporre il piatto: prendere le zucchine, spalmare su un lato la crema ottenuta con la crescenza, aggiungere qualche straccetto di salmone affumicato, la misticanza e arrotolare il tutto. Per tenere chiusi gli involtini si possono usare dei ciuffi di erba cipollina.

Se volete creare dei finger food sfiziosi, vi consiglio di accompagnare gli involtini con un po’ di salsa di soia e di mangiarli con delle bacchette come se fossero degli hosomaki.

Grado di difficoltà:
Una forchetta su tre (bassa)

Se fosse un libro:

A Cloe, grande città, le persone che passano per le vie non si conoscono. Al vedersi immaginano mille cose l’uno dell’altro, gli incontri che potrebbero avvenire tra loro, le conversazioni, le sorprese, le carezze, i morsi. Ma nessuno saluta nessuno, gli sguardi s’incrociano per un secondo e poi sfuggono, cercando altri sguardi, non si fermano. […]
Una vibrazione lussuriosa muove continuamente Cloe, la più casta delle città. Se gli uomini e donne cominciassero a vivere i loro effimeri sogni, ogni fantasma diventerebbe una persona con cui cominciare una storia d’inseguimenti, di finzioni, di malintesi, d’urti, di oppressioni, e la giostra delle fantasie si fermerebbe.

Ormai da qualche giorno il tepore della primavera fa capolino fra le giornate. Questo tempo mi ha fatto venire voglia di qualcosa di fresco e leggero: degli involtini di zucchine. Non volevo cadere nella “banalità”, così ho provato a mescolare alle atmosfere casalinghe quelle di altre culture, e il risultato è stato un sushi particolare adatto anche a chi non ha molta familiarità con il pesce crudo o a chi non piace molto il riso. Per quanto riguarda il libro ho cercato di mantenermi il più generica possibile, senza proporvi qualcosa di prettamente giapponese. Con Le città invisibili di Italo Calvino ci troviamo in Asia, ma anche ovunque. I viaggi di Marco Polo che trovano realizzazione nella mente dell’imperatore Kublai Khan sono un po’ una macchina del tempo immaginaria che trasporta il lettore in tanti luoghi senza che si “sposti” dalle pagine del libro. Una lettura fatta di parole e sorprese, nessuna uguale all’altra, in cui ciascun significato o nome è continuamente riproposto sotto altre sembianze: “questo libro è fatto a poliedro, e di conclusioni ne ha un po’ dappertutto, scritte lungo tutti i suoi spigoli”.

Le città invisibili.jpg

Titolo: Le città invisibili
Autore: Italo Calvino
Editore: Mondadori
Lunghezza: 216 pagine
Prezzo: 12 euro
Trama: Città reali scomposte e trasformate in chiave onirica, e città simboliche e surreali che diventano archetipi moderni in un testo narrativo che raggiunge i vertici della poeticità. Postfazione di Pier Paolo Pasolini.
Per acquistarlo: clicca qui

Sono affiliata ad Amazon. Oltre ad aver aggiunto dei rimandi specifici negli articoli, potete supportare il mio blog facendo i vostri acquisti libreschi proprio a partire da questo link generico. Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi vostro aiuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...