Consiglio di lettura: “Il cammino dell’arco” di P. Coelho

Qualche momento fa mi hai chiamato “maestro”. Ma che cos’è un maestro? La mia risposta è questa: non è chi insegna qualcosa, ma colui che sprona l’allievo a dare il meglio di sé, per rivelare una conoscenza già insita nel suo animo.

Il cammino dell’arco (2017, La nave di Teseo) di Paulo Coelho è un piccolo libro da leggere in una sola giornata, una favola illustrata in grado di scavare nell’animo umano e cogliere quella determinazione che, spesso, rimane nascosta per paura che gli altri la fraintendano con la troppa presunzione. La storia è semplice, ma ricca di insegnamenti: non è solo il racconto del maestro Tetsuya, il più grande arciere del paese ritiratosi ad una vita umile da falegname, ma anche la nostra, che come ogni bravo allievo cerchiamo di percorrere con coraggio ogni tappa della nostra esistenza. In questo racconto di formazione ci sono anche una serie di “istruzioni” per trasformare i momenti difficili in positive potenzialità. Così come fa il giovane ragazzo del villaggio, affascinato dalla bravura di Tetsuya dopo la sfida con uno straniero e desideroso che il grande maestro gli possa insegnare quello che viene chiamato “il cammino dell’arco”, una sorta di percorso di iniziazione che passa per dei punti fondamentali:

  • Gli alleati;
  • L’arco;
  • La freccia;
  • Il bersaglio;
  • La posizione;
  • Come incoccare la freccia;
  • Come impugnare l’arco;
  • Come tendere la corda;
  • Come guardare il bersaglio;
  • Il momento di scoccare;
  • La ripetizione;
  • Come osservare il volo della freccia;
  • L’arciere senza arco, senza freccia, senza bersaglio.

Tra prove personali e consapevolezza dei propri punti di forza, la lettura di questo libro diventa un modo per applicare i consigli che leggiamo ad ogni ambito della vita, non solo al contesto in cui siamo proiettati grazie a Coelho. Alla fine, lo dice anche il maestro Tetsuya, “la tecnica non è nulla se non si possiede anche il controllo su se stessi”, ecco perché è necessario conoscere anche il proprio corpo.

“Di sicuro, possedete abilità e autorevolezza,” disse Tetsuya. “Padroneggiate le postura, la tecnica e i segreti dell’arco, ma non sapete gestire le sensazioni della vostra mente.
“Siete un ottimo tiratore, quando le circostanze sono favorevoli; ma se vi trovate a scoccare in condizioni disagevoli, mancate il bersaglio. Poiché l’arciere non può scegliere il proprio campo di tiro, vi consiglio di perseverare nei vostri allenamenti e di prepararvi anche per le situazioni sfavorevoli.

“Il cammino dell’arco” mostra di cosa possiamo essere in grado, ma anche il lavoro che dobbiamo attuare su noi stessi per poter migliorare e raggiungere una nuova consapevolezza interiore. Se da una parte, infatti, il segreto di questo viaggio è la costanza, dall’altra non bisogna dimenticare affatto quanto fondamentale sia l’idea che non si smetta mai di imparare.

Non fermarti né per timore né per gioia: il cammino dell’arco è un cammino che non ha fine.

La storia di Coelho rappresenta senza dubbio e appieno il suo stile scrittorio: introspettivo, simbolico, quasi poetico; a metà tra L’Alchimista e Il manuale del guerriero della luce, questo è un testo capace di mescolare storia e citazioni, atmosfere orientali ed insegnamenti zen, teoria e pratica.

“E così mi insegnò a tirare e mi guidò nel cammino dell’arco. Mi presentò ai suoi alleati, mi obbligò a partecipare alle sfide e alle gare – e ben presto la mia fama si diffuse in tutto il paese. Quando ritenne che avessi imparato abbastanza, volle che gli consegnassi le frecce e il bersaglio, lasciandomi soltanto l’arco come ricordo. Disse che avrei dovuto sfuriate i suoi ragionamenti in un’attività che mi entusiasmasse davvero.

In poche pagine, ma davvero coinvolgenti dal punto di vista umano, lo scrittore brasiliano crea un “viaggio” che arriva direttamente al cuore e alla mente del lettore, una rilassante storia di valori in cui tutti possiamo essere un arciere alla caccia del proprio successo o della propria realizzazione personale, in qualsiasi ambito della vita.

Per saperne di più:

Il cammino dell'arco - P. Coelho
Titolo: Il cammino dell’arco
Autore: Paulo Coelho
Editore: La nave di Teseo
Lunghezza: 151 pagine
Prezzo: 14 euro
Trama: Tetsuya è il miglior arciere del paese, ma si è ritirato a vivere come un umile falegname in una valle remota. Un giorno, un altro arciere venuto da lontano lo rintraccia e si presenta a lui per confrontarsi col migliore di tutti. Tetsuya raccoglie la sfida, in cui dimostra allo straniero che non basta l’abilità tecnica per avere successo, con l’arco e nella vita. Un giovane del villaggio ha assistito al confronto, e implora Tetsuya di insegnargli il cammino dell’arco di cui ha tanto sentito parlare. Il maestro cede all’entusiasmo del giovane e decide di rivelargli i suoi segreti, che non faranno di lui soltanto un bravo arciere, ma soprattutto un grande uomo. Il ragazzo, attraverso una serie di consigli ed esempi, impara così a scegliere con cura gli alleati, a concentrarsi sul giusto obiettivo, a lavorare su di sé con costanza per migliorarsi, trovando la serenità anche nei momenti burrascosi.
Per acquistarlo: clicca qui

Sono affiliata ad Amazon e negli articoli ho aggiunto dei rimandi proprio a questo sito. Per ogni acquisto che farete seguendo i riferimenti che ho messo (oppure partendo da questo link generico), percepirò una commissione del 10% (massimo), ricavato che servirà per mantenere il mio sito o acquistare libri. Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi vostro supporto.

3 pensieri su “Consiglio di lettura: “Il cammino dell’arco” di P. Coelho

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...