Libri con le zampe

Animali

Immagine presa dal web

Se anche voi, almeno una volta nella vostra vita di lettori, vi siete chiesti se sono stati mai pubblicati dei libri con protagonisti degli animali, allora quello che sto per scrivere vi piacerà molto. Oltre a confermarvi che esistono dei romanzi “impostati” in questo modo (in fondo, perché non dovrebbero esserci?), ho deciso anche di farvi un elenco di dieci titoli, rigorosamente scelti tra quelli che più mi hanno colpito e quelli che già ho letto, che spero vi possano ispirare. Magari in mezzo a questi libri, tra qualche fusa e delle orecchie pelose, troverete proprio il libro che stavate cercando. Cari amici degli animali (e anche non, ma dopo queste letture lo diventerete sicuramente), questo articolo è per voi.

1) Cuore di cane di Michail Bulgakov (acquistabile qui al prezzo di 4,16 euro)
Trama: Storia di un bizzarro esperimento scientifico, che innesta su un cane randagio moscovita l’ipofisi di un uomo, il racconto denso di avventure ironiche e grottesche di un animale che scopre il mondo con la sensibilità di un essere umano. “Cuore di cane” fu scritto nel 1925, rimase inedito per decenni perché sequestrato dalla polizia segreta sovietica, venne ritrovato negli archivi del KGB dopo la morte dell’autore e finalmente pubblicato conquistò quindi l’apprezzamento dei lettori di tutto il mondo.

Cuore di cane - M. Bulgakov

2) L‘arte di correre sotto la pioggia di G. Stein (acquistabile qui al prezzo di 7,43 euro)
Trama: “Mi chiamo Enzo. Adoro guardare la TV, soprattutto i documentari del National Geographic, e sono ossessionato dai pollici opponibili. Amo il mio nome, lo stesso del grande Ferrari, anche se d’aspetto non gli assomiglio per niente. Però, come lui, adoro le macchine. So tutto: i modelli, le scuderie, i piloti, le stagioni. Me lo ha insegnato Denny. Denny è come un fratello per me. Per sbarcare il lunario lavora in un’autofficina, ma in realtà è un pilota automobilistico, un asso, anche se per ora siamo in pochi a saperlo. Perché lui ha delle responsabilità: deve prendersi cura della sua famiglia e di me, perciò non può dedicarsi interamente alle gare. Eppure è un vero campione, l’unico che sappia correre in modo impeccabile sotto la pioggia. E, credetemi, è davvero difficile guidare quando c’è un tempo da cani: io me ne intendo. Tra noi è stato amore a prima vista. Ne abbiamo passate tante, negli anni che abbiamo trascorso insieme. Ci sono stati l’incontro con Eve, la nascita di Zoè, il processo per il suo affidamento. Ah, ho dimenticato di dirvi una cosa importante: sono il cane di Denny, e questa è la mia storia”.

L'arte di correre sotto la pioggia - G. Stein

3) Il gabbiano Jonathan Livingston di R. Bach (acquistabile qui al prezzo di 8,50 euro)
Trama: Jonathan Livingston è un gabbiano che abbandona la massa dei comuni gabbiani per i quali volare non è che un semplice e goffo mezzo per procurarsi il cibo e impara a eseguire il volo come atto di perizia e intelligenza, fonte di perfezione e di gioia. Diventa così un simbolo, la guida ideale di chi ha la forza di ubbidire alla propria legge interiore; di chi prova un piacere particolare nel far bene le cose a cui si dedica. E con Jonathan il lettore viene trascinato in un’entusiasmante avventura di volo, di aria pura, di libertà.

Il gabbiano Jonathan Livingston - R. Bach

4) Avevo solo una manciata di stelle di C. Vannini (acquistabile qui al prezzo di 8,41 euro)
Trama: Rubacuori, per tutti Ruby, è un cane meticcio come tanti, o forse no. Possiede un nome, una sorella quadrupede, una cuccia, una ciotola, un pallone arancione un po’ sgonfio ma molto comodo, un documento con la sua identità, un guinzaglio rosso e uno nero. Eppure non è sempre stato così. Ruby ha vissuto otto interminabili anni in un canile senza mai uscire dal suo box. Ha conosciuto la fame, la sofferenza e la solitudine. Poi, un giorno, una famiglia lo ha finalmente adottato. Da allora, anche se non più cucciolo, Ruby ha iniziato a vivere, ha cominciato ad amare e ha imparato a giocare. Ha scoperto di avere, oltre alla sua prima vera casa, anche una nuova vita davanti a sé. Ruby infatti ci insegna che, nonostante tutto, c’è sempre una luce in fondo al buio, e quel buio non è mai per sempre. Non bisogna cedere alla tentazione di abbandonare la speranza. E proprio per dare speranza a chi il suo lieto fine non l’ha ancora trovato, si è messo in gioco. Dal 2008 è diventato presidente dell’associazione Secondazampa, che si occupa di animali in cerca di adozione. E, qualche mese fa, ha deciso di scrivere e pubblicare la sua autobiografia. Perché la vita, vista dai suoi 60 cm di altezza, adesso non è poi così male.

Avevo solo una manciata di stelle - C. Vannini

5) Dalla parte di Bailey (Qua la zampa!) di W. B. Cameron (acquistabile qui al prezzo di 13,60 euro)
Trama: E se esistesse un cane che non muore mai? Un cane che si reincarna in diverse vite, ricordandosele tutte, una per una? Questa è la magnifica storia di Bailey, raccontata dalla sua stessa, adorabile voce di cane. Ingenuo e spaurito, quando viene al mondo è un bastardino randagio che fatica a capire come girano le cose: non è svelto quanto i fratelli ad accaparrarsi le coccole della sua adorata mamma, va in pezzi per la delusione quando la sua cagnetta preferita viene insidiata da rivali ben più scaltri di lui e quasi muore per lo spavento quando si trova di fronte all'”animale uomo”. Ma ogni volta che rinasce, Bailey è un po’ più saggio e disinvolto. Finché arriva Ethan, un bambino speciale che gli insegnerà il senso del gioco, della lealtà, dell’amore, dell’amicizia; in una parola, il senso dell’esistenza. Nelle vite successive, quando ormai, da cane poliziotto, si ritroverà capace di imprese straordinarie, sarà sempre Ethan il suo pensiero fisso e la persona che vorrà a tutti i costi ritrovare. E quando succederà, Bailey compirà per lui la sua azione più bella, più vera e più grande.

Dalla parte di Bailey - W. B. Cameron

6) Leggere è una faccenda da gatti di A. Howard (acquistabile qui al prezzo di 14,36 euro)
Trama: Con una zampa bianca e una nera e baffi eleganti, il Gatto della Biblioteca non è un gatto come gli altri. Alla calda casa di un essere umano preferisce la biblioteca dell’università di Edimburgo. I libri sono la sua vera passione, oltre al bacon e ai grattini dietro l’orecchio sinistro. È nei libri che trova le risposte ai rompicapo più stravaganti e scopre universali verità filosofiche. Sono le pagine di Nietzsche, Joyce, Orwell e Heaney a farlo riflettere sulle cose del mondo. Ma soprattutto i libri gli insegnano l’arte di leggere le profondità dell’animo umano e coglierne i segreti più nascosti. Gli umani, infatti, sono esseri complicati, a volte fragili e ingenui. Eppure sono anche piuttosto prevedibili e, in fondo, desiderano tutti le stesse cose: trovare l’amore, scoprire passioni nascoste, vivere emozioni forti. Da lettore esperto, il Gatto della Biblioteca sa bene che per ognuno di questi desideri c’è il libro giusto: 1984 ci offre una nuova prospettiva sul mondo, Shakespeare ha sempre una risposta per tutto, Harper Lee ci aiuta a prendere le decisioni giuste e ad ascoltare il cuore, mentre Trainspotting è la lettura perfetta per sentirsi su di giri. A volte basta la pagina di un libro a farci capire che la felicità sta nelle piccole cose. Perché i libri sono compagni fidati e ci indicano la via. E se sapremo seguire i consigli di lettura del Gatto della Biblioteca, troveremo quello che stiamo cercando. Ispirato alla storia del gatto Jordan, assiduo frequentatore nonché vero residente dell’Università di Edimburgo, questo romanzo tenero e irriverente è subito diventato un caso editoriale in Inghilterra, appassionando migliaia di lettori. È nata persino una pagina Facebook, che conta migliaia di fan e su cui tutti sono invitati a condividere i propri pensieri. Un libro sul potere e il fascino della letteratura. Un libro che ci insegna a conoscere noi stessi e a vedere il mondo con occhi diversi. Crediamo di saperla lunga, ma ci sbagliamo di grosso.

Leggere è una faccenda da gatti - A. Howard
7) Io sono un gatto di N. Soseki (acquistabile qui al prezzo di 6,99 euro)
Trama: Il Novecento è appena iniziato in Giappone, e l’era Meiji sembra aver restituito onore e grandezza al paese facendone una nazione moderna. Per il gatto protagonista di queste pagine, però, un’oscura follia aleggia nell’aria, nel Giappone all’alba del XX secolo. Il nostro eroe vive, infatti, a casa di un professore che si cimenta in bizzarre imprese. Scrive prosa inglese infarcita di errori, recita canti no¯ō nel gabinetto, tanto che i vicini lo hanno soprannominato il «maestro delle latrine», accoglie esteti con gli occhiali cerchiati d’oro, spettegola della vita dissoluta di libertini e debosciati. Insomma, mostra a quale grado di insensatezza può giungere il genere umano in epoca moderna.

Io sono un gatto - N. Soseki

8) La fattoria degli animali di G. Orwell (acquistabile qui al prezzo di 6,99 euro)
Trama: Gli animali di una fattoria, stanchi dei continui soprusi degli esseri umani, decidono di ribellarsi e, dopo avere cacciato il proprietario, tentano di creare un nuovo ordine fondato su un concetto utopistico di uguaglianza. Ben presto, tuttavia, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con l’astuzia, la cupidigia e l’egoismo che li contraddistinguono si impongono in modo prepotente e tirannico sugli altri animali più docili e semplici d’animo. L’acuta satira orwelliana verso il totalitarismo è unita in questo apologo a una felicità inventiva e a un’energia stilistica che pongono La fattoria degli animali tra le opere più celebri della narrativa del Novecento.

La fattoria degli animali - G. Orwell

9) La collina dei conigli di R. Adams (acquistabile qui al prezzo di 9,35 euro)
Trama: Timido Quintilio è un profeta e sa che una terribile minaccia sta per abbattersi sulla sua gente. Ma quando tenta di mettere in guardia il suo popolo, non viene creduto. In compagnia di un gruppo di fidi compagni, intraprende allora un viaggio alla conquista della libertà e di una nuova possibilità di vita. E se questo è lo scopo, che importa che Quintilio e i suoi amici siano conigli? Un romanzo epico con cui la letteratura contemporanea ricrea la sua “Iliade” e la sua “Odissea”.

La collina dei conigli - R. Adams

10) Il mondo secondo Bob di J. Bowen (acquistabile qui al prezzo di 13,51 euro)
Trama: A volte un incontro può cambiarti la vita. Lo sa bene James, musicista di strada con un passato di droga e alcol, che ha raggiunto la popolarità grazie al suo amico Bob, un irresistibile gatto rosso che un giorno ha bussato alla sua porta e non ha più voluto andare via. Si dice infatti che siano i gatti a sceglierti e non viceversa. Correva l’anno 2007 e da allora i due non si sono mai più separati: due anime gemelle pronte ad aiutarsi per curare le ferite di una vita non sempre facile. James ha dato a Bob la sua amicizia, un posto caldo in cui dormire e lo ha nutrito. In cambio però ha ricevuto molto di più: una nuova speranza e un obiettivo nella vita. Il suo amico a quattro zampe gli ha infatti donato lealtà, amore, allegria e una voglia di andare avanti che James non aveva mai provato prima. Grazie a lui, si è fissato degli obiettivi da raggiungere ed è lentamente tornato a vivere.

Il mondo secondo Bob - J. Bowen

Sono affiliata ad Amazon e negli articoli ho aggiunto dei rimandi proprio a questo sito. Per ogni acquisto che farete seguendo i riferimenti che ho messo (oppure partendo da questo link generico), percepirò una commissione del 10% (massimo), ricavato che servirà per mantenere il mio sito o acquistare libri. Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi vostro supporto.

22 pensieri su “Libri con le zampe

  1. SegnaLibro ha detto:

    Articolo interessante! Io alla lista aggiungerei anche il romanzo Anima, di Wajdi Mouawad. Non ho ancora avuto il piacere di leggerlo, ma ne parlano molto bene. Si tratta di un thriller narrato dal punto di vista degli animali testimoni dei vari omicidi: cani, gatti, topi, serpenti e insetti. ✌

    Mi piace

  2. fallinbooksblog ha detto:

    Bell’articolo! Io ho letto “Cuore di cane” e mi è piaciuto, anche se ho sofferto mentre leggevo dell’esperimento. Insomma non è stata una lettura semplice, nonostante la brevità del libro. Ho in wishlist invece “Leggere è una faccenda da gatti” perchè mi sembra molto carino!

    Piace a 1 persona

  3. vigliettiandrea ha detto:

    Io ho letto “L’arte di correre sotto la pioggia” nei primi anni di liceo perché me lo aveva consigliato una professoressa. Era un periodo in cui leggevo ancora poco, la mia passione per la letteratura sarebbe nata più tardi, ma me ne sono innamorato! Mi era piaciuto tantissimo, l’avevo divorato in tre giorni (cosa che ai tempi non mi era mai successa) e ne porto ancora un bel ricordo. 😊

    Piace a 1 persona

  4. annyloz ha detto:

    Preso nota di un paio di libri (che si aggiungeranno alla mia lista chilometrica). Tra quelli che ho letto recentemente, aggiungo “Storie di cani e di amicizia” che è una raccolta di racconti di diversi autori per scopo benefico 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...